Oggi

9° C -0° C

4 km/h

Domani

9° C -0° C

3 km/h

16 Gennaio

7° C 2° C

1 km/h

Al Monte Altissimo di Nago in mtb

Percorso enduro da Tratto Spino al Monte Altissimo e ritorno dal sentiero 601

Il tour

Un tour difficile, che da Tratto Spino porta sul Monte Altissimo di Nago salendo dal sentiero 633. Si ritorna al Lago di Garda scendendo dal sentiero 601.

Ti aspettano 42 km su 700 m di dislivello in salita e oltre 2000 m di dislivello in discesa.

È un percorso difficile ma appagante che richiede una buona tecnica di guida. Il fondo è tutto sterrato e molto vario, si va dal sasso smosso e molto tecnico a scorrevoli single trail.

È considerato uno dei percorsi più belli di tutto il Lago di Garda: dove trovi un altro percorso con oltre 2000 m di dislivello in discesa?

Sul Monte Altissimo ti aspetta una vista strepitosa sul Garda e ti consigliamo una sosta al Rifugio Altissimo prima di iniziare la discesa.

monte altissimo vista lago garda

Descrizione del percorso

Da Tratto Spino scendi lungo la strada bianca che trovi subito dopo la staccionata della funivia seguendo le indicazioni per Bocca Navene fino all’omonimo rifugio.

Dal rifugio inizia la salita su strada asfaltata fino al Rifugio Graziani.

Ora inizia la parte più faticosa: segui a sinistra la strada sterrata che passa dietro al Rifugio Graziani e al primo bivio prendi la sinistra seguendo la strada che sale fino al Monte Altissimo lungo il sentiero 633.

Il fondo del sentiero a volte irregolare rende la salita faticosa e tecnica.

Dopo la pausa al Monte Altissimo inizia la discesa sul sentiero 601 che parte a nord del rifugio e gira verso sinistra passando sotto la chiesetta.

mtb-monte-altissimo-601

Il sentiero è molto ripido e richiede un’ottima tecnica di guida. In prossimità del Monte Varagna trovi un incrocio dove puoi scegliere se scendere su comoda strada bianca o continuare dritti sul 601 che taglia la strada bianca fino ad arrivare in un piccolo parcheggio.

Prosegui in discesa sul sentiero 601 che incrocia più volte la strada asfaltata fino a giungere ai Prati di Nago.

Dai Prati di Nago si rimane per un breve tratto sulla strada asfaltata, fin dove, in prossimità di una chiesetta, trovi un sentierino molto tecnico che scende ripido a sinistra.

Continua la discesa seguendo i vari tagli.

Al tornante a sinistra dopo la Baita degli Alpini, prendi il 601 fino alla falesia di Nago. Rallenta e fai attenzione perché la falesia è frequentata e c'è sempre gente sul sentiero.

Dopo la falesia ti trovi su delle stradine asfaltate di campagna. Al capitello gira a sinistra, poi prendi la prima strada a destra, svolta ancora a sinistra e infine a destra sulla strada vecchia che arriva al Parco delle Busatte.

Dal parco scendi verso Torbole lungo la strada asfaltata.
A Torbole puoi tornare a Malcesine pedalando sulla Via Gardesana e prestando molta attenzione sotto alle gallerie o comodamente con il battello che parte da Torbole.

Punto di partenza dell’itinerario

La stazione a monte della Funivia Malcesine Monte Baldo si trova in località Tratto Spino. A questo link trovi costi e orari della Funivia.

Caratteristiche

Grado di difficoltà (1/5) e tempo
Difficoltà 4
Difficoltà tecnica 5
Preparazione fisica 4
Tempo 5 ore
Attrattiva (1/5)
Paesaggio 5
Impressione 5
Dettagli
Lunghezza 42 km
Quota di partenza 1780 m
Quota massima 2079 m
Dislivello - ascesa/discesa 725 m - 2310 m
Periodo dell’anno da fine Maggio a fine Ottobre, in assenza di neve
Baite/rifugi lungo il percorso si
Percorso ad anello no