Oggi

23° C 12° C

4 km/h

Domani

21° C 14° C

4 km/h

15 Ottobre

21° C 14° C

3 km/h

Via ferrata F.Susatti e Foletti

Percorso sulla via ferrata di Cima Capi

Stagioni

La via ferrata

Bella ed emozionante, una delle ferrate più famose del Lago di Garda. La via ferrata non è difficile ma per via della lunghezza richiede una discreta preparazione fisica. Porterai a casa il ricordo di una giornata stupenda dove i panorami a 360 gradi non ti lasceranno indifferente. Tutto il percorso è ricco di manufatti storici, con trincee e camminamenti della prima guerra mondiale.

Descrizione del percorso

Dal parcheggio di Biacesa dirigiti verso nord-est e al primo bivio svolta a sinistra. Imbocca il sentiero 470, poi il sentiero 405 con indicazioni Via Ferrata Susatti. Dopo circa un'ora di cammino arrivi all'imbocco della via ferrata.
La via ha un dislivello di 500 m, è molto aerea e si sviluppa su facili roccette con molti appigli naturali.
Arrivati alla vetta di Cima Capi si prosegue sul sentiero 405, al primo bivio si svolta a sinistra e si prende il sentiero 460 che lungo la via ferrata Foletti, in 40 minuti circa porta al Bivacco Arcioni, nelle vicinanze della Chiesetta di San Giovanni. Da qua parte una comoda strada lastricata che a breve riporta a Biacesa.

La via ferrata è molto affollata e calda d'estate, in alta stagione parti presto la mattina evitando le ore centrali.

Punto di partenza dell’itinerario

Da Riva del Garda, segui le indicazioni per la Valle di Ledro. Passata la lunga galleria, al semaforo svolta a destra e attraversa il paese fino al parcheggio che si trova vicino a un parco giochi.

Caratteristiche

Grado di difficoltà (1/5) e tempo
Difficoltà 2/3
Difficoltà tecnica 2
Preparazione fisica 3
Tempo 5 ore
Attrattiva (1/5)
Paesaggio 5
Impressione 5
Dettagli
Lunghezza 8,2 km
Quota di partenza 660 m
Quota massima 909 m
Dislivello - ascesa/discesa 890 m - 813 m
Periodo dell’anno Tutto l’anno
Baite/rifugi lungo il percorso si
Percorso ad anello no